SEITAN | Cos’è e come si prepara il Seitan vegano

Seitan

Seitan

Dopo una fin troppo lunga assenza la ricetta che vi presento oggi ha origini vegane… descriverò passo passo come fare il seitan ma prima è meglio cercare di spiegare in cosa consiste esattamente questo “strano” composto.
In pratica il seitan lo si ottiene dalla comune farina impastata quasi come per fare la pizza ma senza lievito. Una volta ottenuta la pasta omogenea e morbida la si lascia riposare una mezz’ora e si la si lava cosi da scindere il composto dall’amido.
Il Seitan contiene quasi la stessa quantità di proteine di un’omologa quantità di carne, pochissimi grassi e carboidrati…

Khachapuri – la focaccia georgiana

Khachapuri

Khachapuri

Il Khachapuri è un piatto tradizionale georgiano ma piuttosto diffuso in tutti i paesi russofoni. Si tratta di una specie di pizza dalla forma caratteristica condita con vari tipi di formaggi non sempre facilmente trovabili in Italia (come ad esempio il sulguni georgiano o il tvorog che è una specie di ricotta russa).

Il Khachapuri viene servito come antipasto e mai come piatto singolo quale potrebbe essere la nostra pizza. Per realizzarlo, pur restando come procedimento nella “tradizione”, utilizzeremo ingredienti più diffusi come la mozzarella e la feta, voi potrete utilizzare anche altri formaggi.

Pasta zucchine e gamberetti

Pasta zucchine e gamberetti

Pasta zucchine e gamberetti

La pasta zucchine e gamberetti rappresenta un piatto molto facile da realizzare ed estremamante diffuso in tutto il territorio italiano. Mischia amabilmente due ingredienti tra loro molto differenti creando un contrasto cromatico e di gusto che lascerà più che soddisfatti i nostri sensi.

Ingredienti per 4 persone
400 g Pasta
2 Zucchine
300 g Gamberetti
6-7 Pomodorini
Vino bianco q.b.
1 spicchio d’Aglio
Olio extra vergine d’oliva
Sale e Pepe q.b.
1 mazzetto di Prezzemolo

Il primo passo per la preparazione consiste nel lavare per bene le zucchine e sgusciare i gamberi (ovviamente meglio se sono freschi).

Branzino all’acqua pazza

Branzino all'acqua pazza

Branzino all’acqua pazza

Il Branzino (o l’orata) all’acqua pazza è un secondo piatto di orgine laziale ma ampiamente diffuso anche in Campania al punto tale che pare lo stesso Totò ne andasse matto.

Ingredienti per 2 persone
2 Branzini/Orate da mezzo kg
200 gr di Pomodori ciliegino
2 spicchi d’Aglio
1 mazzetto di Prezzemolo
5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
mezzo bicchiere di vino bianco
mezzo bicchiere d’acqua
sale e pepe q.b

Per la preparazione, prendete una pirofila di adeguate e versateci dentro l’acqua, l’olio e il vino. Mescolate leggermente il tutto ed aggiungete l’aglio, il prezzemolo e mezzo cucchiaio di sale.

Surimi: cos’è e come si prepara

Surimi

Surimi

I bastoncini di surimi al sapore di granchio e di gambero sembrano adatti e l’ideale per una cena estiva.
Il surimi ha un aspetto esotico, un sapore gradevole e poi si prepara senza dover cuicinare.

Non tutto però è così trasparente, stiamo parlando di un prodotto di origine giapponese che una volta era preparato con merluzzo dell’Alaska della specie Pollack adeguatamente tritato. Adesso il surimi e diffuso in tutto il mondo. Quello venduto in Italia si presenta sotto forma di cilindretti arancioni con all’interno della polpa bianca.

Uova strapazzate con pomodori

Uova strapazzate con pomodori

Uova strapazzate con pomodori

Oggi vi riporto la traduzione di una ricetta a base di pomodoro e uova molto carina e facile da realizzare che ho letto su “Cook It“, noto gruppo culinario facilmente trovabile sia su Facebook che su VKontakte.

Ingredienti per le uova strapazzate con pomodori
2 Pomodori
2 Uova
Olio extravergine d’oliva
Erbe aromatiche (prezzemolo o aneto)
Sale e Pepe (a piacere)

Per la preparazione lavate accuratamente i pomodori, asciugateli e tagliategli la testa (circa 1,5-2cm) prima di rimuovere delicatamente la polpa.

Bagna Cauda

Bagna Cauda

Bagna Cauda

La Bagna Cauda è una salsa invernale tipica della cucina tradizionale piemontese a base d’olio extravergine d’oliva ed acciughe.

Ingredienti per 4 persone
2 ettogrammi di acciughe (3 acciughe a persona)
2 teste d’aglio normali (o comunque non meno di 3 spicchi a persona )
2 bicchieri di olio extravergine di oliva
un bicchiere di latte (facoltativo) *
un pezzo di burro circa 40 g

* la ricetta originale non lo prevede, quasi tutti però lo usano diciamo che fa diventare il tutto un pò più light.
I puristi probabilmente inorridiranno a questo ma io personalmente il latte lo consiglio.

Insalata Cesare (o Caesar’s Salad)

Insalata Cesare

Insalata Cesare

L’insalata Cesare (o Caesar’s Salad) è un antipasto diffusissimo all’estero ma che in Italia onestamente, soprattutto nel meridione, l’ho trovata molto raramente nei menù dei ristoranti.

La sua invenzione si deve a Cesare Cardini, emigrato italiano in Messico che, il 4 luglio 1924 avendo finito tutte le scorte di cibo nel suo ristorante a Tijuana, ideò la famosa insalata con ciò che gli era rimasto in cucina. La Caesar’s Salad fu subito apprezzata e in breve tempo lo rese molto famoso in tutto il mondo.
Esistono diverse varianti più o meno riuscite dell’insalata Cesare, noi riporteremo la versione “ufficiale” descritta da sua figlia Julia Child.

Gli Ingredienti dell’insalata Cesare per 6 persone
450 gr di Lattura romana