Impepata di cozze

pepata di cozze

Impepata di cozze

L’impepata di cozze (o pepata di cozze) rappresenta in assoluto uno dei miei piatti favoriti. E’ originario del sud Italia probabilmente della Sicilia ma diffuso un pò ovunque.
E’ un secondo piatto ma volendo potrebbe essere anche un ottimo antipasto di un pranzo o una cena a base di pesce.

La preparazione dell’impepata di cozze non presenta alcuna difficoltà e il risultato è garantito purchè la materia prima (le cozze) sia fresca e di buona pezzatura.

Gli ingredienti necessari per 2 persone sono: 1 kg di cozze (col guscio), 2 o 3 pomodorini, 2 spicchi di aglio, prezzemolo, olio d’oliva, pepe e mezzo bicchiere di vino bianco.

La parte più noiosa della ricetta consiste nella pulitura ad una ad una di tutte le cozze. Queste dovranno essere ben raschiate sotto l’acqua corrente e dovranno essere private del bisso ovvero quel filamento di pochi millimetri che in pratica le tiene “ancorate” quando sono in mare.  Scartate quelle che risultano danneggiate

Mettere un pò di olio d’oliva in una pentola insieme ai 2 spicchi d’aglio, i pomodorini tagliati e ponete il tutto in un fuoco medio.

Nel frattempo che scalda aggiungete le cozze, e coprite il tutto con un coperchio. Cuocere 5 minuti e aggiungete il mezzo bicchiere di vino bianco. Gradualmente tutte le cozze inizieranno ad aprisi.

Lasciate cuocere/sfumare nel vino altri 4-5 minuti. Aggiungete anche il pepe nero e il prezzemolo in base alle vostre preferenze tenendo comunque conto che il piatto dovrà risultare abbastanza pepato. Di tanto in tanto rigiratele in modo da favorire la cottura e l’insaporimento.

Versate il tutto in un adeguato contenitore eliminando le cozze che non si sono aperte e servite.

Varianti
La ricetta originale può non prevedere i pomodorini, – La ricetta sopra descritta va benissimo lo stesso anche privata di questo ingrediente.
- Io non amo troppo il pepe nero, che è poco digeribile ed utilizzo il pepe rosso con ottimi risultati.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply