Borsch

Borsch

Borsch

Con l’inverno alle porte non c’è niente di meglio di un bel minestrone.

Il borsch è uno dei piatti tipici della cucina russa a base di carne, vegetali ed in particolare la barbabietola rossa.

Proprio quest’ultimo ingrediente conferisce al borsch il colore rossastro che lo caratterizza.

La preparazione non è semplicissima e come molte ricette russe richiede molto tempo.

Ingredienti per 4 persone
Brodo di carne
500 gr di Patate
400 gr di Cavolo Cappuccio

Olio d’oliva q.b.
1 noce di burro
1 cipolla
1 ciuffetto di prezzemolo
300 gr di Barbabietola rossa
Aceto q.b.
1 cucchiaino di Zucchero
200 gr di pomodoro a pezzettoni

2 spicchi d’aglio
20 gr di Pancetta
1 mazzetto di Prezzemolo
50 gr di Finocchio selvatico

Per prima cosa prepariamo il nostro brodo mettendo a bollire tutti gli ingredienti necessari in 2 litri di acqua :

400 gr di carne
1 Carota,
1 Cipolla
1 Sedano
1 ciuffetto di Prezzemolo
1 foglia di Alloro
1 spicchio d’Aglio
2 Chiodi di garofano
Pepe nero q.b.
1 cucchiaino di sale

Lasciateli bollire per circa 3 ore a fuoco lento, scolate gli ingredienti e riponete in frigo. Lasciate raffreddare un pò e filtrate tutto con un colino a maglie strette.

Nel brodo così ottenuto facciamo cuocere una decina di minuti le patate tagliate a dadini e il cavolo cappuccio tagliato molto finemente.

In una padella di adeguate dimensioni facciamo imbiondire in olio d’oliva e una noce di burro, 1 cipollotto tagliato finemente, 1 carota e la rapa rossa (entrambe tagliate a fiammifero). Per favorire la cottura potete aggiungere del brodo.
Spruzzate il tutto con un pò di aceto e quando questo sarà evaporato aggiungete 1 cucchiaino di zucchero.
A questo punto inserite il pomodoro a pezzettoni e lasciate cuocere un pò portando le verdure a metà cottura (una decina di minuti). Spolverizzate con una parte di prezzemolo.

Unite tutto al brodo precedentemente preparato e continuate a cuocere a fuoco lento per 15 minuti.

Pochi minuti prima che il borsh sia pronto in un mortaio pestate grossolanamente i 2 spicchi d’aglio, la pancetta, del prezzemolo e il finocchio selvatico.
Aggiungete al brodo e mescolate. A questo punto potete spegnere il fuoco e lasciare riposare una mezz’oretta il borsch.

La carne lessa va tagliata a cubetti e posta direttamente sui piatti in cui verrà versato il borsch. Servite il piatto aggiungendo un pò di smetana (panna acida) e spolverizzatelo con una parte di prezzemolo.

Varianti
Sebbene la ricetta originale non lo preveda, l’aggiunta di fagiolini dà una nota di sapore in più.
Inoltre, se volete, potrete aggiungere anche altre verdure.

You can leave a response, or trackback from your own site.

9 Responses to “Borsch”

  1. ewa penkalska says:

    Bisogna scrivere che “smetana” è panna in italiano ! In Polonia e Russia si usa panna acida, ma basta la panna normale di cucina perche ho visto che ricetta prevede aceto.

  2. admin says:

    Grazie per la segnalazione, ho provveduto ad apportare la modifica alla ricetta ed ho linkato il tutto alla ricetta della panna acida (o smetana) sempre presente in questo sito.

    Non sono tanto sicuro che la panna da cucina normale possa essere usata con i medesimi risultati della smetana perchè il sapore di queste sono decisamente diversi.

    Ad ogni modo non è semplicissimo trovare in Italia sia la smetana che la barbabietola rossa 🙁

  3. Davide says:

    Oh madonna cosa leggo!

    Smetana si traduce come panna acida in italiano e non come semplice panna! La panna da cucina è tutt’altro! Se metti la panna da cucina nel borsh ne esce uno schifo unico che non si attiene minimamente alla ricetta originale ucraina. Ricordo che il borsh è un piatto ucraino, successivamente adottato anche in Russia.

    In Trentino si trova in tutti i grandi supermercati – prodotta in Germania – non è ottima ma è il meglio che si possa trovare nella grande distribuzione.

    Ciao,
    dav

  4. Alessandra says:

    Ho una domanda.. ho sempre tradotto la sour cream, di cui fanno grande uso anche gli americani, con panna acida e quindi smetana, è corretto o la sour cream è un altro composto?
    In alsazia la usano anche in una variante della ns carbonara, nel senso che oltre alle uova saltate aggiungono anche un pò di sour cream e in alcune varianti italiane della ns carboranare ho visto che sporcavano di besciamella il composto..

  5. La prova del cuoco says:

    sour cream = smetana

    io non la userei per la carbonara 🙂

  6. Da ragazzo, comprai un vocabolario Italiano-Russo,
    e lessi della Panna Acida nella minestra.
    Oggi dopo 30 anni, l’ho trovata!!!
    Nella mia città ogni domenica mattina, in un
    punto ben preciso, da almeno 2 anni, si ferma
    ogni domenica mattina, un furgone di spedizionieri
    ucraini: oltre ai pacchi privati, da spedire da e per
    l’Ucraina, vendono anche qualche prodotto alimentare
    chiaramente di supermarket ucranini (dalla città
    di Lviv), e anche giornali e riviste, tutte in
    cirillico ucraino.
    Si trova ottimo cioccolato del Kazakistan,
    crema di salmone, wurstel affumicati giganti
    (davvero enormi, arrotolati), e fra tutte queste
    cose, il Kvas (bevanda popolarissima in Ucraina
    e Russia, sconosciuta in Italia) e finalmente,
    la Smetana (pronuncia Smietna: è un grosso
    barattolo tipo yogurt, 200 grammi, bianco e
    blu, ma ancora non l’ho assaggiata per non
    aprirla, ed ho dato ordine a mia madre di
    preparare nei prossimi giorni un brodo, anche
    vegetale (io sono vegano, ma non sempre quando
    ci sono cibi etnici di mezzo :-)) per togliermi
    questo sfizio trentennale!
    Non mi importa se non posso gustare la panna
    acida in una minestra tipica ucraina o russa,
    quel che conta è l’idea, lo spirito, e poi
    mia madre cucina spesso in autunna una minestra
    con verze e cavoli, molto generosa, vedro’ di
    darle qualche informazione in piu’, ben piu’
    difficile sara’ convincere i miei anziani
    genitori a provare la panna acida nel brodo,
    loro abituati solo all’immancabile Parmigiano
    che a me ha anche stufato…

  7. La prova del cuoco says:

    stai attento la smetana si conserva solo per pochissimi giorni. Ad ogni modo se vuoi sul sito c’è scritto come la puoi fare anche a casa

  8. Olga says:

    io sono russa. ho trovato la panna acida in tutti i supermercati qui la chiamano yogurt greco e si trova al banco dei salumi e formaggi.

Leave a Reply