Orata al cartoccio

Oggi parliamo di un secondo piatto molto facile da preparare ma di sicuro effetto sia visivo che gustativo: l’orata al cartoccio.

Il cartoccio unisce le qualità che si possono ottenere dalla cottura al forno e da quella al vapore creando un piatto leggero che mantiene inalterato il gusto naturale del prodotto.

Proprio a tal fine assicuriamoci fin da subito della qualità del pesce… Scartiamo l’orata surgelata e preferiamogli qualcosa di fresco possibilmente non “greco”. Per riconoscere l’orata fresca come per qualunque pesce possiamo basarci sull’analisi del suo occhio.

Se questo risulta “opaco” il pesce certamente non è fresco. La pezzatura ideale per una persona, se volete farvi una buona mangiata, è sui 300/350 grammi . Il primo passo per la preparazione dell’orata al cartoccio è la pulitura del pesce.

Non servirà squamare l’orata ma bisogna svuotarla delle interiora praticando un taglio sotto la pancia del pesce rimuovendo tutto e lavandola.

In un biccherino (tipo shoot) preparate il salmoriglio o pinzimonio ovvero versate 4 parti di olio d’oliva, 1 parte di succo di limone un pò di sale, prezzemolo e (pochissimo) aglio tritato. Mischiate il tutto e lasciate riposare qualche minuto.

Nel frattempo adagiate l’orata in un foglio di carta alluminio che sarà una ventina di centimetri più lungo e tagliate delle fettine di limone molto sottili. Fate scaldare il forno a 200° e nel frattempo adagiate la carta alluminio e il pesce in una teglia di adeguate dimensioni.

Spennellate l’orata dentro e fuori con il salmoriglio precedentemente preparato e inserite le fettine di limone dentro la pancia del pesce.

Se dovesse avanzare del salmoriglio versatelo pure sopra il pesce e chiudete il “cartoccio”.

Prima di informare il tutto versate mezzo centimetro di acqua nella teglia in modo da non seccare troppo il tutto. Lasciate cuocere per circa 25 minuti, prima di servirlo.

La ricetta è volutamente molto semplice in modo da esaltare al massimo il gusto del pesce senza coprirlo. Chi lo desiderasse, per pompare ulteriormente il gusto potete aggiungere tutte le spezie che preferite, del peperoncino, o semplicemente un rametto di rosmarino.

You can leave a response, or trackback from your own site.

3 Responses to “Orata al cartoccio”

  1. lilli says:

    buonissima,e’ una squisitezza

  2. Carla says:

    Ottima ricetta. Però ci è voluto più tempo di cottura. 🙂

  3. La prova del cuoco says:

    dipende molto da quanto è grosso il pesce 🙂

Leave a Reply