Spätzle agli spinaci con panna e speck

Spätzle agli spinaci

Spätzle agli spinaci

Gli spätzle sono una specialità tipica del trentino che consiste in degli gnocchetti di spinaci conditi con panna e speck.

Ingredienti per gli spätzle
250 gr di spinaci lessati tritati e scolati
200 gr di farina
3 uova
un pò di latte
mezzo cucchiano di sale
1 pizzico di Noce moscata

Ingredienti per il condimento
100 gr di Speck a dadini
250 ml di Panna
1 noce di burro
pepe e sale q.b.

Per la preparazione, in un una pirofila di adeguate dimensioni mescoliamo, aiutandoci con il minipimer, gli spinaci con le uova, il sale, la noce moscata ed un paio di cucchiai di latte. Fatto questo, sempre mescolando, cucchiaio dopo cucchiaio, aggiungiamo la farina. Quando il composto sarà ben amalgamato lo lasceremo riposare 15 minuti e nel frattempo in una pentola faremo bollire abbondante acqua salata che utilizzeremo per la cottura degli spätzle.

Intanto che aspettiamo che l’acqua giunga a bollore, in una padella sciogliamo la noce di burro su cui successivamente soffriggeremo un pò lo speck. Aggiungiamo anche la panna e lasciamo cuocere il tempo necessario.

In teoria avremo bisogno di una grattugia particolare per realizzare gli spätzle ma visto che non si trova facilmente in tutte le parti d’Italia verseremo il nostro composto all’interno di uno schiaccia patate con i buchi larghi e premendolo, faremo scendere il tutto direttamente dentro la pentola che bolle.

Appena gli spätzle verranno su, saranno cotti e dovremo scolarli velocemente prima di saltarli qualche secondo nella padella.

Buon appetito

PS: oltre allo Speck talvolta possono essere utilizzati anche dei funghetti e dell’erba cipollina.

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Spätzle agli spinaci con panna e speck”

  1. Livio risalgano al Concilio di Trento, durante says:

    Leggo con interesse degli ‘spaetzle’. Mi spiace, ma gli spaetzle non hanno nulla a che fare con la cucina tradizionale trentina. Sono infatti un tipico piatto della Svevia-Wuerttenberg, Germania, che comunque non hanno come ingrediente gli spinaci ! La ricetta da voi pubblicata ricorda piuttosto gli Strangolapreti, trentini a pieno titolo, in quanto pare dovrebbero aver riscosso particolari consensi da parte deigli illustri prelati per lunghi anni riuniti a Trento per il Concilio. Evviva gli Strangolapreti !

Leave a Reply