Tortelli ricotta e spinaci (piacentini)

Tortelli piacentini

Tortelli piacentini

La ricetta dei tortelli piacentini ricotta e spinaci è uno dei piatti che ha reso celebre l’ottima cucina piacentina in tutta Italia.

Sono caratterizzati da una forma particolare a coda (vengono chiamati turtei cu la cua) che sebbene all’inizio sembra un pò complessa da realizzare una volta presa la mano diventa molto veloce e naturale.

Ingredienti

Per la pasta:
gr. 400 farina
4 uova
sale
1 cucchiaino di olio

Per il ripieno:
gr. 200 ricotta
gr. 300 spinaci, lessati e tritati
gr. 40 grana grattugiato
1 uovo
noce moscata
sale e pepe

Per la preparazione della pasta, disponete su una spianatoia la farina ed impastatela con le uova e un pizzico di sale. Quando il composto si sarà un pò addensato, aggiungete anche l’olio ed impastate ancora fino ad ottenere un panetto morbido e ben omogeneo. Copritelo col domopak e lasciatelo riposare in frigo una mezz’ora.

In questo lasso di tempo preparerete il ripieno versando su una ciotola ed amalgamando per bene (eventualmente aiutatevi con un minipimer), gli spinaci, la ricotta, il grana e tutti gli altri ingredienti sopra indicati. Quando avrete finito, lasciate riposare il tutto una decina di minuti.

Stendete la pasta in modo molto fine e ricavatene dei quadrati di circa 7 cm di lato (nel piacentino so per certo c’è un attrezzo che rotola e li taglia in automatico ma non so se è in vendita ovunque…).
Disponete un cucchiano di ripieno sopra ogni quadrato e chiudete il tortello così come mostrato nel video.

I tortelli piacentini vanno cucinati in abbondante acqua salata e conditi molto semplicemente con burro e salvia e grana o, talvolta, con un sugo a base di pomodoro e funghi.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply